CASALROMANO 2003

Come capita spesso ultimamente abbiamo deciso di intrapprendere un nuovo viaggio verso ciò che definirei senza dubbio un grande fine settimana di buona musica e buoni amici.
Partiti da Torino verso le 14.00 alla volta di Casalromano dove ci aspettavano Parin e Marinna abbiamo trovato poco traffico e tra una chiacchiera e un caffè in meno di 3 ore ci siamo riuniti nella piazzetta davanti la chiesa dove, come ogni anno, si è celebrata la messa in sufragio di AUGUSTO e DANTE.
Il clima, quello ambientale, non prometteva nulla di buono e infatti è piovuto per tutta la durata del concerto.
Fortunatamente noi avevamo già piazzato le nostre 5 tende nell’area adibita, molto poco servita (neppure un bagno), ma a noi basta poco.
Prima del concerto panino e birra come di consuetudine e poi tutti dentro, noi Parin e Marinna, Fre e Patri, Ugo (Eliseo) e Alessandra, Franco e Jole, Joe e Ileana, Tex e Francesca, che a sorpresa ci hanno raggiunto.
L’atmosfera era di quelle che non sento molto spesso ma che sicuro non dimentico .…
Non so spiegare l’emozione provata nel sentire quella moltitudine di ragazzi uomini e donne cantare tutti insieme ai “Pelli sintetiche” l’intramontabile “BELLA CIAO”, non so se sia così anche per voi ma a me fa sempre venire la pelle d’oca.
Ad un certo punto si abbassano le luci e sulle note di una cornamusa ecco l’inizio del concerto, le note si alzano al cielo e gridano "STOP THE WORLD", "CONTRO", e nasce "UNA STORIA DA RACCONTARE", in compagnia di una "BAMBINA PORTOGHESE" e degli indimenticabili "BAMBINI NEL VENTO", "CAMMINA CAMMINA" eccoci a "NARACAULI", disperati per un altro "ANGELO CADUTO" nel "PAESE DELLE FAVOLE", gli porgiamo un "FIORE NERO", e cantando la nostra "CANZONE PER UN’AMICA", consapevoli che "DIO E’ MORTO", posso solo dire che questo e’ tutto ciò che voglio "IO VAGABONDO" !!!!!!!!!!!!

Ettore '69