NOMADI: CONCERTO DI CASTAGNOLE lanze(AT)
24/08/2002

(tratto da LA STAMPA del 27/8/2002)

CASTAGNOLE LANZE: GRANDE SUCCESSO DELLA SERATA INAUGURALE DI "CONTRO".
I CIMELI DEL GRUPPO IN BENEFICIENZA

I "Nomadi" promettono doppio concerto nel 2003

"Una roba così non l´avevo mai vista...": eppure di concerti Renzo Abate ne ha visti e organizzati tanti.
Ma sabato sera c´erano i "Nomadi" e ogni volta che la band emiliana torna da queste parti (e ormai succede dal 1967, per un
totale di 27 concerti) è sempre una serata speciale.
Un concerto che è anche festa, come solo tanti amici che si ritrovano tutti insieme sanno fare.
E sabato di amici in piazza San Bartolomeo ce n´erano a migliaia: arrivati dal Veneto e da Roma, dalla Lombardia, oltre ai tantissimi locali.
Non sono mancate le sorprese: è arrivato anche don Antonio Mazzi impegnato con la Comunità Exodus nell´attività di recupero di tossicodipendenti e prostitute, amico dei Nomadi (era già stato a Castagnole lo scorso anno).
Poi l´annuncio che il prossimo anno i concerti dei Nomadi saranno due, per celebrare i 40 anni di attività della band: saranno due serate consecutive, due concerti diversi, oltre cento canzoni in scaletta per ripercorrere la storia di un complesso che ha fatto storia nella musica italiana.
La serata era anche un´occasione per far beneficenza attraverso una lotteria curata dal fan club Piemonte: sono stati venduti 2200 biglietti per un incasso di 2200 euro diviso tra le associazioni "Augusto Daolio per la vita" (ricerca sul cancro) e "Nomadi for Vietnam" (per aiutare a togliere le baby prostitute dalle strade).
In palio, cimeli dei Nomadi: dalla fisarmonica di Beppe Carletti (andata ad un fan veneto), magliette, spartiti musicali, plettri per chitarra.