06-05-2006: Sono arrivata a Casalromano verso le ore 18.00 e gia alcuni dei 10 gruppi Cover Nomadi avevano suonato i loro tre brani.I gruppi che sono riuscita a sentire sono:ALA BIANCA,SEGNALI CAOTICI,ALTA TENSIONE (Roma),che hanno suonato finalmente "E' di notte" una delle mie preferite con un cantante dalla voce potente oserei dire sul livello di Danilo,IL SUONO DELLE IDEE,(Toscana) che insieme al gruppo ONDA NOMADE sono definiti i Nomadi Cover Band Doc ,quest'ultimi hanno suonato la mia preferita dell'ultimo CD "L'ultima salita"e poi il gruppo MA NOI NO (Reggio Emilia e Parma) che hanno presentato le vecchissime "Joe Mitraglia" e " Babilonia".Devo dire tutti bravi peccato che mentre sentivo questi gruppi nel tendone grande suonavano i NOMADI cosi ho perso le prove....ma tanto mi sarei rifatta la sera.

Ma torniamo al concerto "Con me o contro di me"confermato come brano di apertura per poi passare a "Senza Patria….non elenco tutta la scaletta non mi piace farlo ma che brividi nel sentire " “La bambina portoghese”, “Cammina cammina” con un fantastico assolo di Cico e con Danilo che si muoveva tipo ragno sul pavimento del palco…..Fantastici....

Tra le tante altre due delle mie preferite Un pugno di sabbia ed "Un giorno Insieme" e poi via verso il solito ma bellisimo finale.Serata magica a Casalromano,c'era un atmosfera strana di coinvolgimento.un' aria elettrica che credo abbia attraversato ognuno di noi.I cori alla fine di una canzone e si sono ripetuti più volte per più brani.Mi voltavo di tanto in tanto a guardare le persone attorno a me e notavo calore ,gioia negli occhi, pura felicità tanta tantissima allegria.

E'stato bellissimo.....e mentre osservavo questo entusiasmo ho riflettuto sulle parole “Popolo Nomade” letta sul giornale locale.Molti non ne capiscono il senso non potranno mai capire se non vedono almeno un concerti.Ma se continuano a venire allora verranno inevitabilmente coinvolti da questa festa musicale.

C'è differenza tra Fans e Popolo Nomade quest'ultimo è UNICO ed INIMITABILE. Ci dovrebbero dare il MARCHIO DOC".L'unicità del Popolo Nomade sta in quel filo invisibile di affetto che passa lega i Nomadi ad ognuno di noi.E'un immaginaria tela di ragno che NOI "tessiamo"ad ogni concerto e che quindi rafforza questo magico rapporto.E questo succede sempre che si Novellara,Casalromano o il paesello sperduto fra le campagne.

Un rito gioioso che si ripete quando corriamo ad ascoltarli;ed è quello che noi aspettiamo e vogliamo ogni volta

 
Mapi                                                

                                                       stemma fans club.jpg
                                          
  INDIETRO       HOME PAGE