CONCERTO PER L’EMILIA 25 GIUGNO 2012
 

Al concerto di Novazzano, Massimo da ufficialmente la notizia del concerto per l‘Emilia del 25-6 a Bologna, e noi abbiamo colto la palla al balzo e diffuso la notizia agli amici, che ci hanno riempiti di materiale per la solidarietà.
Il giorno del concerto partenza alle 7,30 vogliamo arrivare presto, per trovare posto in prima fila.
Lungo il tragitto facciamo una deviazione a NOVI DI MODENA, dove vediamo le tende e i camper vicino alle case rovinate o crollate e il camion ambulatorio di EMERGENCY dove la gente si faceva visitare; che stretta al cuore, vedere quella situazione, la tv ti fa vedere il dramma e il dolore, ma di persona è molto toccante.

 

Riprendiamo la strada per Bologna e a BAZZANO diamo il materiale di solidarietà al BARBA.
Arriviamo così all’ingresso dello stadio Dall’Ara, dove sostano già parecchi ragazzi in attesa…………… in calda attesa..
Incontriamo altri fans dei NOMADI con i quali parliamo ingannando così l’attesa e il caldo, prima dell’apertura dei cancelli avvenuta dopo le 16,00.
Entriamo e cerchiamo posto e lo troviamo in prima fila, e per prima cosa mettiamo in mostra lo striscione e poi lo difendiamo a denti stretti alternandoci per cercare un po’ di frescura all’ombra e sotto i nebulizzatori.
Dopo 9 ore di attesa sotto il sole cocente, e in piedi, alle prime note di Zucchero la stanchezza era già passata. Per noi fans dei NOMADI vedere 40.000 persone che cantano e saltano con “IO VOGLIO VIVERE” è una cosa impagabile (nel pomeriggio cercavamo di catechizzare dei ragazzi, che non conoscevano i NOMADI, e si stupivano del comportamento del POPOLO NOMADE fuori e dentro i concerti).
Di persona constatiamo che l’incasso dei parcheggi sarà devoluto per i terremotati come l’utile dei chioschi all’interno dello stadio.
Una graditissima notizia di BEPPE per il concerto di CASTELVETRO a MODENA, metterà a disposizione dei terremotati che vogliono partecipare BUS e BIGLIETTI D’INGRESSO GRATIS
Verso la fine i MODENA e CISCO con i loro 2 brani ci hanno fatto esalare le ultime energie, STADIO IN DELIRIO,
Anche se solo con tre canzoni (e tutto il lavoro dietro) i NOMADI ci hanno fatto ancora una volta sognare.
Che BRIVIDI sentire IO VAGABONDO cantata a cappella da 40.000 persone.
Se non fosse per la motivazione saremmo pronti a ripartire già domani.
Con orgoglio possiamo dire : NOI C’ERAVAMO
All’una ripartiamo, stanchi, ma felici e arriviamo a casa alle 7,30 del mattino,dopo 24 ore, di cui 2 passate a dormire come vagabondi (della mole) in macchina in un area di servizio dell’autostrada. MA NE E’ VALSA LA PENA.

SEMPRE NOMADI

I VAGABONDI PAOLA e MICHELE

INDIETRO       HOME PAGE