Il concerto di Mondový:
un ritorno alla balera pensato per l’IRCC di Candiolo

 

 

Il tradizionale concerto cuneese di inizio primavera quest’anno ha voluto rievocare i primi anni di vita dei Nomadi. VolontÓ degli organizzatori, Ŕ stato appunto il voler ripercorrere i primi anni di vita della nostra amata band, nel luogo dove avvenivano i primi approcci con quello che sarebbe poi diventato il “Popolo Nomade”: la balera (quella che i giovani d’oggi chiamano Dancing). Un luogo che il “nostro” Maestro Beppe ha ricordato pi¨ volte nelle sue interviste, dove, negli anni 60, si suonavano 4 canzoni e poi ci si doveva fermare per far consumare, e i ragazzi del pubblico chiedevano i lenti per poter stringere le ragazze. E la location del Christ, la discoteca di Mondový, con la sua particolare forma ad anfiteatro, ha potuto rispecchiare quell’intento, permettendo a noi Vagabondi di vivere un concerto diversamente, a stretto contatto con i nostri idoli, anche per l’assenza delle transenne che separano il pubblico dal palco.
Di tutto rispetto poi la finalitÓ dell’evento: gli artigiani e imprenditori locali promotori dell’iniziativa, hanno voluto devolvere i suoi introiti ad Augusto per la Vita, che a sua volta girerÓ la cifra raccolta all’Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro di Candiolo. Ospiti sul palco, Rosi e un Rappresentante dell’IRCC hanno manifestato la loro gioia per questa elargizione, che andrÓ a rinsaldare la stima di Augusto per la Vita per il Centro di Candiolo, dimostrata in questi 21 anni nella donazione di generose borse di studio e contributi per la ricerca.
Alla solidarietÓ e location innovativa si aggiunge ancora un elemento molto importante che ha reso il concerto di Mondový una “tappa obbligata”: Ŕ stato infatti il primo palco piemontese dove si Ŕ suonato “Come va la vita”, la nuova canzone uscita appena 7 giorni prima e suonata dal vivo solo a nel concerto precedente di Udine.
Cosý, dopo un panino veloce (e per alcuni un giro nel vicino Outlet nel pomeriggio) noi Vagabondi, carichi di energia, di coriandoli, di fogli e pennarelli per inviare a Loro i nostri messaggi, siamo stati pronti per goderci al 100% questo concerto, che si Ŕ dimostrato, come sempre, degno di tutte le nostre aspettative.


MILENA


 

INDICE CONCERTI     HOME PAGE