Impressioni da Novellara 2012
PER LE FOTO CLICCA QUI

GUARDA IL VIDEO DELLA PREMIAZIONE

…Mediterraneo… tra i continenti il mare… un mare di emozioni si increspano , si agitano dentro me e faccio fatica a contenere questa gioia che fa quasi male , perché quando sei “grande” puoi avere paura a lasciarti andare troppo. Potrebbero pensare:
“Ma questa è un po’ matta!”Come ultima iscritta al fan club devo fare la prova di ingresso.
Mi hanno portato a Novellara e ora cercherò di far arrivare un lieve vento del Nord a tutti voi…
Bassa pianura… come dice Augusto. Si respira aria di casa, perché ho origini emiliane e gli odori e l’atmosfera si mescolano ai ricordi bellissimi di tante vacanze estive trascorse sull’Appennino, vicino al Passo della Cisa.
A Novellara le emozioni del concerto raddoppiano (due concerti!!) e poi si elevano alla potenza perché quel mare di gente che è lì non per caso vuol dire che ha qualcosa in comune con te e puoi finalmente parlare della tua passione fino quasi a stufare chi ti ascolta, senza paura (o quasi) che non ti prendano per “matta, fissata,esagerata”.
“E’ stato bellissimo”: non può esserci frase più adatta.
La gioia e l’emozione mi hanno fatto battere forte il cuore, ridere e commuovere. Che bello sentire tutto il palatenda cantare in un’unica voce!
Ho avuto la sorpresa di vedere Daniele (soprannominato da me “the king”) suonare la chitarra. Un evento! 
Mi piace sempre dei Nomadi questo mescolare voci e canzoni sul palco che esalta la loro bravura e la capacità di rinnovarsi .
Imparare e sapere apprezzare i piccoli e grandi cambiamenti a volte è faticoso, perché le novità ci obbligano a guardare le cose diversamente, così avremo allargato un po’ di più i nostri orizzonti e imparato qualcosa di nuovo. Ma che film la vita!
Il nostro caro Cico a fine concerto, dopo tutti gli striscioni e i messaggi che ha letto, avrà avuto bisogno di allontanare l’arsura con un buon bicchiere di vino!
Ora passiamo alle cose serie!
Anche quest’anno i Vagabondi della Mole hanno portato a Novellara il loro contributo dando all’associazione “Augusto per la Vita” 400,00 euro e l’impegno di tanti momenti dedicati a portare avanti progetti di solidarietà è stato premiato da Rosanna Fantuzzi che ha donato ai Vagabondi della Mole una targa come riconoscimento.
Saluto tutti i Vagabondi, che un po’ alla volta conoscerò e ringrazio ci cuore gli amici che mi hanno portato a Novellara e che mi hanno fatto sentire a casa!

SEMPRE NOMADI
Patrizia

 

 

INDIETRO       HOME PAGE