Mercoledì 31/12/08 ore 7,45 stazione di Torino Porta Nuova, gli intrepidi Paola e Michele, che più Vagabondi non si può, partiamo con destinazione Riccione;  arrivo alle ore 12,00 ci rechiamo in albergo dove dopo esserci rifocillati, raggiungiamo in piazzale Roma gli altri Vagabondi: Ivano e Donatella, già arrivati il giorno prima che avevano posizionato la coperta per aggiudicarsi i posti nelle prime file, più tardi anche Cristiana e Bruno si uniscono a noi.
Io e Michele dopo i saluti con i Vagabondi, accompagnati da altri amici ci siamo spostati e, dopo una cena quasi fugale, li abbiamo raggiunti verso le 22,00 ora in cui ha incominciato a piovigginare per smettere verso le 24,00, ma noi imperterriti siamo rimasti lì dove da li a poco inizierà il concerto con la presentazione da parte del sindaco di Riccione . Nel presentare i Nomadi e darci il benvenuto ci ha raccontato di averli invitati a casa sua per la cena, augurandosi di essere stato un buon cuoco e infine ha augurato buon anno a tutti i presenti. 
Il concerto è cominciato con: Come potete giudicar, Ci vuole un senso, Dove si va, e via via le altre, verso le 23,55 hanno sospeso, abbiamo brindato, ci sono stati i fuochi d'artificio, molto belli, offerti dal comune di Riccione. Alle 0,30 hanno ripreso a cantare con: 20 di aprile, dove Danilo, non si sa se per finta o per effetto del brindisi , ha sbagliato e dimenticato alcune parole.
Sono seguite le canzoni sino all'1,00, poi hanno letto messaggi e striscioni sino all'1,30 perchè parecchi biglietti si sono bagnati, diventando illeggibili.
Noi non li abbiamo incontrati passeggiando per le vie di Riccione, ma alcuni amici ci hanno fatto vedere le foto scattate con i nostri beniamini in viale Ceccarini.
Altra cosa raccontataci, Daniele si è insabbiato in spiaggia con il camper, e i fans della Brianza l'hanno aiutato a uscire, ciò ha permesso a Cico di prenderlo in giro sul palco.
A Massimo invece. per il suo compleanno avvenuto il giorno prima , hanno regalato una lente d'ingrandimento per vedere i pesci che pesca e una bottiglia di whisky, per vederli doppi.
Le luci pian piano si sono spente e noi , un po’ infreddoliti ma contenti, riprendiamo la strada del ritorno per Torino.I vagabondi Paola e Michele vi salutano invitandovi alla prossima trasferta  

SEMPRE NOMADI.   



                                                                                     

   Stemma del Fans Club


INDICE     HOME PAGE