NOMADI DENTRO

 

 

Trentaduesimo album in cinquantaquattro anni di carriera. "Nomadi dentro", è il primo inciso insieme al nuovo cantante, Yuri Cilloni, voce della band dallo scorso marzo. La presenza di Cilloni, che in precedenza cantava in una cover band dei Nomadi, ha portato una ventata di freschezza al nuovo capitolo discografico del gruppo.

"Nomadi dentro" è un classico album dei Nomadi, ma al tempo stesso è ricco di novità: l'arrivo del nuovo cantante ha stimolato Carletti e compagni, è stata un'occasione per sperimentare qualcosa di nuovo.
Il disco sintetizza un po' la storia del gruppo: affonda le sue radici nel passato, nel suono rock che ha sempre caratterizzato le produzioni dei Nomadi (il titolo, "Nomadi dentro", è stato fortemente voluto da Beppe Carletti e rappresenta bene l'identità della storia formazione emiliana), ma al tempo stesso vede la band cercare di mettere un piede nel futuro.

La presenza, tra gli autori, di Francesco Guccini ("Nomadi") e Alberto Salerno ("Terra di nessuno"), che hanno entrambi avuto un'importanza cruciale nella storia dei Nomadi, è un modo per omaggiare quella che è stata la storia della band fino ad oggi e mantenerne viva la memoria: "Ritrovarli in questo disco è davvero emozionante".

"Non è un ritorno al passato perché avanti non riusciamo più andare, ma è un ribadire come siamo e come eravamo", ha detto Carletti: parole più azzeccate per descrivere questo disco non ce ne sono.
 

tratto da rockol


01. Decadanza - (03:40)
02. Terra di nessuno - (04:10)
03. Ti porto a vivere - (03:50)
04. Nomadi - (04:45)
05. Può succedere - (03:17)
06. Europa - (04:09)
07. Con gli occhi di chi - (03:33)
08. Calimocho - (02:58)
09. Io sarò - (04:09)
10. Io ci credo ancora - (04:05)

 

Per altre informazioni
www.nomadi.it 

........

ULTIME NEWS      HOMEPAGE