COSA FARE?

Visto il continuo boicottaggio dei mass medi da parte del governo cinese è importante :

- divulgare la notizia.
Dai telegiornali non si riesce a evincere appieno la complessità e la drammaticità della odierna situazione in cui versa il popolo tibetano:divulga quindi questo articolo, oppure, spiega tu cosa sta succedendo a quante più persone conosci; oppure ancora, se hai un blog, dedica un tuo post alla questione tibetana.

  - firmare la petizione internazionale a favore del Tibet.
"Avaaz - Raccolta di 1 Milione di firme on-line a sostegno del Tibet e del Dalai Lama, che Avaaz farà avere al presidente cinese."
L'indirizzo è: www.avaaz.org/en/tibet_end_the_violence/7.php

- farti socio dell’associazione Italia-Tibet (vedi la bibliografia) che da anni propugna eventi e manifestazioni per sostenere e far conoscere la questione tibetana;

- unirti ad Amnesty International per cercare di far liberare dalle carceri cinesi tutti i prigionieri politici tibetani (Vuoi sapere chi è il più piccolo prigioniero politico del mondo? Clicca qui:
www.italiatibet.org/history/dirittiumani/prigionieri/panchenlama.htm;

- decidere di unirti alle varie manifestazioni spontanee che stanno sorgendo in questi giorni, in varie città d’Italia, per solidarietà con il popolo Tibetano (per sapere come aderire, clicca qui
www.italiatibet.org/ait/eventi/2008/17marzo08.htm;

- scrivere direttamente all’ambasciatore Cinese in Italia (Mr. Dong Jinyi, indirizzo e-mail:
chinaemb_it@mfa.gov.cn, fax 06-8413467);

- unisciti anche tu come volontario alla Marcia, oppure, semplicemente, sostieni i marciatori. Puoi farlo iscrivendoti a:
tibetanuprising.org ;

- infine, se sei un praticante del Dharma: sappi che è stato chiesto a tutti i Buddhisti di recitare quanto più possibile il mantra di Cenresig (Om mani Peme Hum), la richiesta è partita dai monaci stessi che stanno marciando verso il Tibet e da alcuni Geshe di Sera.
Tuttavia, di qualunque religione tu sia, potresti sempre dedicare una preghiera per augurare una pacifica risoluzione per questa triste situazione.

Ricorda solo che, qualsiasi azione tu decida di intraprendere, di rispettare i principi della non violenza.

(Siti principali sulla causa tibetana ,da alcuni abbiamo tratto parte delle nostre informazioni e foto)

www.italiatibet.org : sito dell’Associazione Italia – Tibet, il principale riferimento per noi italiani sulla questione tibetana;

www.giotibet.com : sito nato appositamente per seguire le vicende sulla lunga marcia dei Tibetani verso il confine tra Tibet e India, obiettivo: Lhasa. Troverete qui tutte le ultime notizie sulle manifestazioni/rivolte/repressioni/aggressioni di questi giorni, il sito viene aggiornato minuto per minuto;

www.tibetanuprising.org : (in inglese) sito ufficiale del neo costituito “Movimento di Insurrezione del Popolo Tibetano” che coordina la marcia;

www.tibet.net : (in inglese) sito ufficiale del Governo Tibetano in esilio (sede ufficiale di Dharamsala);

www.padmanet.com : sito Buddhista che raccoglie tutti i centri di Buddhismo Tibetano in Italia, contiene anche informazioni sul Tibet;

www.casadeltibet.it/index.htm : sito sul Centro Culturale Internazionale “Casa del Tibet” che a Votigno di Canossa ha portato a nuova vita un borgo abbandonato, ricreando un Tibet in miniatura in Italia.

Fonte: iomangiovegetariano.myblog.it

  INDIETRO      HOME PAGE