CONCERTO di TORINO 19-3-1999

Il 19 Marzo 1999 a Torino ci sono stati i Nomadi al Palasport. Ecco alcuni momenti che ci hanno colpito in modo particolare: innanzitutto la connotazione un po’ polemica di gran parte del concerto, con molti riferimenti, da parte di Cico e di Danilo, alla vergognosa assoluzione dei piloti responsabili della strage del Cermis, provocata, come tutti saprete, da un caccia americano (uno di quelli che stanno in questi giorni bombardando la Serbia), che ha tranciato i cavi della funivia, talmente volava basso. Evidentemente, il suddetto "top gun" era "un duro alla maniera di John Wayne". Ad ogni modo, i Nomadi (e anche molti biglietti depositati sul palco) hanno fatto notare come si stia tentando, da parte delle autorita' americane, di "scambiare" l'assoluzione dei due "pirati dell'aria" con il ritorno di Silvia Baraldini in Italia; praticamente: "Voi Italiani non protestate per l' assoluzione dei nostri piloti e noi Americani vi restituiamo la Baraldini." Ha detto bene Cico: sembra quasi uno scambio di figurine, ma purtroppo e' un vero e proprio ricatto.Ma ci sono stati anche i consueti momenti di gioia, durante il concerto, primo fra tutti il regalo a Danilo, da parte di noi "Vagabondi", di un ingrandimento incorniciato di una foto scattata il 17 Ottobre dell'anno scorso a Carmagnola, al banchetto della Montagna Incantata (la raccolta di libri da destinare alle biblioteche carcerarie); il nostro presidente onorario ne ha approfittato per complimentarsi con noi per le nostre iniziative sociali e questi complimenti sono sicuramente motivo di grande orgoglio per noi: che ci serva da sprone per nuove iniziative e nuove idee per il futuro!
La nostra insostituibile Grazia ha inoltre regalato a Beppe, per il suo onomastico (il 19 era San Giuseppe), il libro "Il messaggio nella bottiglia" (vedi apposita pag. nel notiziario scorso di Marzo ).
In totale, e' stato un altro concerto da non dimenticare.


Daniele

 

INDICE     HOME PAGE