VILLAR PEROSA (TO) 01-06-1999


Abbiamo lasciato in un torrido pomeriggio l’afa opprimente di Torino per spostarci verso questo grazioso paese all’inizio della Val Chisone (h: 500 m) ai piedi delle montagne alla ricerca di un po’ di refrigerio e di buona musica. Alle 18.30 circa giungendo riusciamo ancora a vedere le ultime prove della band e ci riesce anche di scambiare quattro parole coi nostri beniamini.
Si fa gruppo con alcuni iscritti al nostro Fans Club, vedo Daniela, Valeria, Francesca, Stefano, Gigi, Alessandra, Gabriella, altri amici delle Valli di Lanzo: Carlo, GianClaudio, Luca, Flavia, Cinzia e i genitori. L’area destinata al Concerto è immersa nel verde della natura e dei boschi con un piacevole laghetto vicino (e molte zanzare).
La presenza del pubblico è molto numerosa, considerando la serata infrasettimanale ... C’è anche qualche "nomadista" col cappellino bianco e nero e sciarpa in omaggio al luogo che in estate ospita gli allenamenti della Juventus.

Alle 21.00 circa comincia il concerto con la classica canzone "Una storia da raccontare", che come tutti saprete è contro la pena di morte.
La serata prosegue con i brani dell’ultimo album ( "Anni di frontiera", "32° parallelo" "Il profumo del mare").
Da sottolineare il cambiamento dell’impianto luci, con un arricchimento davvero notevole sul "gioco di luci" ed "effetto fumo" che crea un’atmosfera irreale e fantasiosa.
La scaletta dei brani segue abbastanza regolare, nonostante i problemi tecnici avuti da Beppe per quasi metà spettacolo alla tastiera.
Rispetto a Savigliano c’è "Il pilota di Hiroshima".
I ritmi si fanno veramente scatenati con "20 de Avril" accompagnata dal violino "impazzito" di Sergio Reggioli, è una ballata travolgente.
Largo spazio viene dedicato in seguito da Danilo ad EMERGENCY presente con un banchetto al concerto. Danilo invita i presenti a visitare, ad informarsi, e firmare per le cause cui si batte Emergency e in particolar modo CONTRO LE MINE ANTIUOMO il cui argomento sarà trattato da noi in questo notiziario prossimamente. Ricorda che Emergency è stata accolta al recente giro d’Italia di ciclismo con lo scopo di raccogliere fondi per costruire un ospedale a Charikar, a nord di Kabul in Afganistan, prima dell’arrivo dell’inverno.( per chi desiderasse inviare contributi: EMERGENCY conto corrente postale n° 28426203 causale: "Ospedale Afganistan" ).
La serata prosegue con le classiche canzoni del repertorio vecchio e recente, tra l’entusiasmo del pubblico e l’allegria della Band sul palco. Un altro concerto è stato consegnato alla notte dei tempi . . .



Dome sn

 

INDICE     HOME PAGE